Forum Noamweb
Non sei collegato [Login - Registrati]
Vai alla fine

Versione per la stampa  
Autore: Oggetto: come leggere i dati del whois (domini internazionali)
Aulenta
Moderatore
******


Avatar


Risposte: 934
Registrato il: 5/10/2004
Utente offline


[*] Inviato il 1/4/2005 at 07:50
come leggere i dati del whois (domini internazionali)


Salve,

quando ci occorre conoscere i dati di un dominio (intestatario, data di scadenza etc.) consultiamo il "whois", ossia uno speciale database che contiene e mostra su richiesta i dati relativi alla registrazione di un dominio.
In pratica, ogni Registrar (ossia società accreditata alla registrazione dei domini internazionali) ha un database relativo ai dati dell'intestatari dei propri domini con alcune informazioni aggiuntive (come la data di scadenza), e il WHOIS non fa altro che interrogare i vari database dei Registrar e mostrarne il contenuto limitatamente al dominio di cui interesa vedere i dati.
Ora andiamo a comprendere il significato dei dati mostrati da un whois quando lo interroghiamo su un dominio.
Naturalmente ogni Regsitrar ha un modo diverso di organizzare i propri dati relativi ad un dominio ma alcuni elementi sono presenti in tutte le interrogazioni di whois.
Ad esempio, ecco un classico risultato da whois (abbiamo censurato con xxx i dati sensibili per motivi di privacy):

Domain Name: DOMINIO.COM
Registrar: XXXX, INC.
Whois Server: whois.xxx.com
Referral URL: http://www.xxx.com
Name Server: DNS1.xxx.COM
Name Server: DNS2.xxx.COM
Status: REGISTRAR-LOCK
Updated Date: 27-jan-2005
Creation Date: 22-aug-1997
Expiration Date: 21-aug-2006

Domain Name: Innanzitutto viene mostrato il nome di dominio,
Registrar, cioè viene mostrato il nome del Registrar che attualmente gestisce il dominio.
Whois Server: spesso viene indicata anche l'url del Registrar in questione per interrogarlo direttamente (quindi senza l'intermediazione del whois utilizzato) il database del dominio in questione. E' utile nel caso in cui i dati mostrati siano insufficienti o incompleti, perchè interrogando direttamente il whois del Registrar presso cui il dominio è registrato si hanno tutte le informazioni che il Registar ha deciso di inserire.
Referral URL: spesso viene indicata anche l'url del sito del Registrar del dominio.
Name Server: vengono indicati i dns cui il dominio punta. In ogni caso sono segnalati il dns primario e secondario, ma alcuni hanno anche più di 2 dns, nel caso in cui i primi due non funzionino. In genere però i dns indicati sono 2.
Status: ci dice in che "fase della sua vita" si trova il dominio. E' importante ricordare che è solo il Registrar che imposta e può modificare gli status del dominio.
Un dominio registrato ed attivo ha come status "ACTIVE" o "OK" (solitamente "ok" si legge per i domini .org).
Quindi ACTIVE è lo status di default, standard di un dominio registrato.
In questo status il dominio può essere rinnovato, trasferito e possono essere modificati i dns relativi al dominio.
Status REGISTRAR-LOCK : il Registrar imposta questo status e quando il dominio vi si trova, non può essere modificato o cancellato, nè trasferito. Se si vuole trasferire un dominio in questo status, occorrerà prima chiedere al Registrar di impostare lo status del dominio in ACTIVE o OK.
Sul forum abbiamo già parlato di questo status e del fatto che venga impostato per porteggere il cliente da trasferimenti fraudolenti, facendo una ricerca sul forum troverete ulteriori informazioni in merito. ;)
Status REGISTRAR-HOLD : Il dominio non può essere modificato o cancellato quando si trova in questo status, per farlo il registrar dovrà prima rimuovere il REGISTRAR-HOLD status. Il dominio può essere rinnovato.
Status REDEMPTION PERIOD : Un dominio è posto in questo status quando è scaduto, per cui il Registrar ne richiede la cancellazione. Un Registrar non può modificare nè eliminare dal proprio database un dominio in REDEMPTIONPERIOD status. Il legittimo titolare del dominio in questa fase può richiedere di "recuperare" il dominio, pagando un sovrapprezzo (di solito 120 $) per rinnovare il dominio scaduto prima che venga cancellato.
Ogni altra modifica (es. DNS) che non sia quella relativa al recupero del domninio sarà rigettata. Se non "restored", il dominio rimarrà in questo status per un preciso numero di giorni (solitamente 30-60 giorni). In questo periodo il dominio non è visibile, non è modificabile, non è registrabile da terzi. Diciamo che è una sorta di "limbo" in cui si trova il dominio prima della sua definitiva cancellazione (avvenuta la quale sarà nuovamente registrabile da chiunque).
Status PENDING DELETE : se il dominio è in questo status, vuol dire che è scaduto, è stato posto in Redemption Period e non è stato recuperato dal proprio titolare. Non è possibile rinnovare o modificare il dominio in questo status.
Dopo un certo numero prestabilito dal Registrar il dominio viene eliminato dal database del Registrar e torna libero.
Solitamente torna libero dopo una settimana, ma il regisitrar ha la possibilità di decidere autonomamente quando eliminarlo (per cui possono essere qualcosa di più o qualcosa di meno, ma più o meno il tempo medio è 1 settimana).




http://www.noamweb.com
Hosting, housing e registrazione domini
View User's Profile Visita la pagina dell utente Scorri tutte le risposte per utente
Aulenta
Moderatore
******


Avatar


Risposte: 934
Registrato il: 5/10/2004
Utente offline


[*] Inviato il 1/4/2005 at 09:12


sono poi di seguito indicati i dati relativi a
Updated Date: si tratta della data in cui il registrar ha aggiornato il proprio database,
Creation Date: si tratta della data in cui è stato creato un nome di dominio, diciamo che è la sua "data di nascita", e rimane invariata sino a quando il dominio è registrato.
Se vogliamo trasferire un dominio, occorre accertarsi che questo non sia stato registrato da meno di 60 giorni, perchè in tal caso non è trasferibile.
Expiration Date: si tratta della data di scadenza del dominio.
Piccola parentesi utile in caso di trasferimenti: un dominio non può essere trasferito nei 60 giorni successivi al suo rinnovo/trasferimento. Se per es. oggi è il 30 aprile 2005 e il dominio scade il 25 aprile 2006, molto probabilmente il dominio è stato appena rinnovato e per trasferirlo occorrerà attendere che trascorrano 60 giorni dal rinnovo.
Lo stesso vale per i domini appena trasferiti, in questo caso occorre attendere 60 giorni dal trasferimento prima di trasferirlo nuovamente.
Di seguito sono poi indicate delle notazioni e termini di utilizzo sui dati mostrati nel whois.




http://www.noamweb.com
Hosting, housing e registrazione domini
View User's Profile Visita la pagina dell utente Scorri tutte le risposte per utente
Aulenta
Moderatore
******


Avatar


Risposte: 934
Registrato il: 5/10/2004
Utente offline


[*] Inviato il 1/4/2005 at 09:13


troviamo poi, subito dopo, delle informazioni utili sul titolare del dominio e su chi si è occupato della sua registrazione.
Solitamente all'inizio o alla fine dei dati relatgivi ai vari contatti del dominio, si trovano le informazioni sul
Registration Service Provider
ossia la società che si è occupata della registrazione del dominio.
Nel caso dei domini internazionali da noi registrati, trovate indicato in fondo al whois:
Registration Service Provider:
name: Noamweb srl
tel: +39.800134647
fax: +39.09568531162

Sono poi indicati i vari contatti del dominio.
Registrant è il titolare del dominio, e sono indicati nome e cognome, nel caso di sociaetà/ditte la ragione sociale, l'indirizzo completo, il numero di telefono e l'e-mail.
In alcuni whois sono poi indicati nuovamente i DNS cui il dominio punta e i le date di creazione/scadenza/aggiornamento del dominio, di cui abbiamo già parlato sopra.
Tornando poi ai contatti indicati:
Administrator o Administrative Contact è il contatto amministrativo, ossia il soggetto deputato a prendere decisioni relative al dominio. Solitamente si tratta dello stesso soggetto indicato come Registrant o titolare, ma può trattarsi anche di una persona differente (es. l'impiegato incaricato dalla ditta di occuparsi del dominio).
Anche di questo contatto vengono indicati nome e cognome, eventuale ragione sociale, indirizzo completo, telefono ed e-mail.
In particolare l'e-mail del contatto amministrativo è molto importante, perchè quando si fa la richiesta di trasferimento di un dominio internazionale, l'e-mail che nel whois risulta come e-mail del contatto amministrativo sarà quella a cui sarà inviata formale richiesta di consenso al trasferimento.
Per cui se questa e-mail non è più attiva o non è gestita dal titolare del dominio, il titolare del dominio (ossia il Registrant) dovrà chiedere al proprio Registration Service Provider o al Registrar di modificare tale dato, indicando una e-mail che sia effettivamente gestita dal titolare.
Technical Contactor: è il contatto tecnico, ossia soggetto deuptato alla gestione tecnica del dominio. Solitamente siamo noi.
Billing Contactor: soggetto deputato alla fatturazione del dominio.

Beh, direi che è proprio tutto...ricordate che ogni Registrar imposta i dati relativi al dominio in modo personalizzato, per cui a seconda dei whois interrogati potreste trovare queste informazioni in un ordine differente, o con qualche dato in più o in meno, ma i dati fondamentali sono presenti in pressochè tutti i whois e sono quelli sopra indicati.
Se vi capita di interrogare un whois e non vedere i dati relativi ai vari contatti del dominio, andate direttamente a consultare il whois del Registrar del dominio (abbiamo detto che solitamente è tra i primi dati mostrati, "Whois Server") e probabilmente troverete maggiori dati.
:saluto:




http://www.noamweb.com
Hosting, housing e registrazione domini
View User's Profile Visita la pagina dell utente Scorri tutte le risposte per utente

  Vai all'inizio

Powered by XMB 1.9.11
XMB Forum Software © 2001-2012 The XMB Group